SPEDIZIONI GRATUITE SOPRA 49€

Pelle mista: skincare ideale in 5 step

Pelle mista: skincare ideale in 5 step

 

Si definisce pelle mista quel tipo di pelle che assume tratti variegati e, quindi, si presenta grassa, secca, oleosa e disidratata in base alla zona del viso e del corpo. Potrebbe risultare un tipo di pelle molto scomodo da trattare proprio perché comprende secchezza, eccessi di sebo e sensibilità. In realtà, come vedremo in questo approfondimento, la pelle mista è quella più semplice da trattare e di cui prendersi cura. 

Caratteristiche della pelle mista

La pelle mista si presenta solidamente piuttosto ruvida e spessa. Nelle zone critiche come quella fronte, naso accumula sebo e punti neri e, quindi, diventa lucida molto velocemente. In alcune zone è interessata da fastidiosi brufoletti mentre, in altre, si screpola e appare tesa e disidratata. 

Per trattare la pelle mista basta limitarsi ad utilizzare prodotti non aggressivi da combinare con uno stile di vita sano per quel che riguarda alimentazione e idratazione. Abbiamo già specificato nel nostro articolo dedicato ai consigli per una skincare routine efficace che il tipo di pelle determina il tipo di cosmetico da utilizzare perché serve proprio a correggerne i difetti. 

Ecco perché il mercato oggi offre soluzioni specifiche proprio per la pelle mista le cui formulazioni riducono gli eccessi di sebo e idratano in profondità con un effetto compensatorio. In ogni caso non bisogna mai confonderla con la pelle grassa che ha caratteristiche molto differenti derivanti da squilibri ormonali, effetti collaterali di farmaci e dieta squilibrata. 

Skincare per la pelle mista

La pelle mista richiede molta cura quotidiana. Per trattarla in modo opportuno devi applicare i cosmetici con costanza, avendo cura di creare un circolo virtuoso che, giorno dopo giorno, lenirà le zone secche e farà apparire più sane quelle grasse. Ecco cinque step da seguire e qualche consiglio sui cosmetici più adatti. 

1. Detersione a base di acqua micellare

Per la pelle mista sono vietati i cosmetici aggressivi e schiumogeni perché sono eccessivamente sgrassanti. Piuttosto scegli l’acqua micellare che puoi utilizzare come detergente e struccante su tutte le zone senza aggredire la cute. 

Beneficerai di un effetto deterso e igienizzato ma, al tempo stesso, preserverai la fisiologica barriera che protegge il tuo organismo dagli attacchi esterni. Ci sono vari tipi di acqua micellare per cui presta attenzione a quale scegliere leggendo attentamente l’INCI e prediligendo quelle senza alcol, parabeni, siliconi e profumi. 

Si tratta di una soluzione detergente a base di acqua e sfere tensioattive a base idrofila e lipofila. Queste “micelle” attraggono le impurità della pelle come sudore, make up e sebo in eccesso senza strofinare mentre l’acqua trascina via il tutto con delicatezza. La pelle rimane levigata ed idratata e, ovviamente, perfettamente pulita. 

2. Pulizia mattina e sera

Per trattare la pelle mista devi necessariamente ripetere la pulizia al mattino e alla sera, prima di applicare il make up o la crema notte. La costanza nella detersione bilancerà la produzione di sebo e la secchezza localizzata, correggendo questi difetti e uniformando tutto il volto. 

Certamente l’igiene è fondamentale per tutti i tipi di pelle ma, nel caso di quella mista, assume un ruolo di rilievo per potenziare l’efficacia dei cosmetici specifici che andrai ad applicare. Ricorda che alcune acque micellari sono da risciacquare con acqua tiepida dopo la pulizia e che la pelle mista non deve mai essere strofinata ma, bensì, tamponata con delicatezza con un asciugamano pulito. 

3. Usa sempre il tonico per i pori

Dopo la pulizia ti consigliamo di utilizzare una piccola quantità di tonico viso che chiude i pori e prepara la pelle ad affrontare smog, raggi UV e inquinamento. Puoi optare per lozioni bifasiche o per tonici naturali che, grazie alla texture delicata e acquosa agiscono per riequilibrare il pH della pelle donandole un aspetto sano ed omogeneo. 

Il tonico si usa solitamente di giorno, ovvero durante la skincare mattutina. È importante avere pori ben chiusi e igienizzati perché questi, in caso di infezione, possono dar vita a fastidiosissime infiammazioni ed eruzioni sebacee molto sgradevoli che possono lasciare anche vistose cicatrici. 

4. Il siero viso per la pelle mista

Il siero viso è il cosmetico ideale per trattare la pelle mista. Si tratta di un cosmetico molto leggero la cui formulazione acquosa e a rapida asciugatura penetra e nutre in profondità. È il prodotto irrinunciabile perché compensa le necessità delle pelli secche con quelle delle pelli grasse. Inoltre è il cosmetico che più tra tutti garantisce un’adeguata protezione dagli agenti esterni e una sicura resa del make up sulle zone più unte. 

Ricorda anche che il siero viso è il lasciapassare della crema idratante, sia per quella da giorno che per quella da notte. La sua azione preparatoria fa sì che l’azione nutriente ed idratante della tua crema possa agire in profondità preservando la pelle dall’invecchiamento, dalle macchie e dalla secchezza. 

5. La crema idratante

La crema idratante per pelli miste deve agire esattamente come acqua micellare e tonico e, quindi, deve combinare un’azione sebo-regolatrice a quella nutriente. Per questo ti occorreranno cosmetici a texture delicata, non troppo grassi e privi di agenti aggressivi. Gli ingredienti migliori a cui far ricorso sono l’aloe vera, la bava di lumaca ed il latte d’asina: elementi naturali ad azione anti-infiammatoria, idratante e nutriente. 

La crema viso per pelle mista deve avere anche un’azione opacizzante per correggere i tratti lucidi che, in caso di makeup, dovrai trattare con appositi primer astringenti. Ricorda di applicarla sempre prima del trucco e rigorosamente dopo una pulizia profonda ed un massaggio preparatorio a base di tonico e siero viso

Ricorda di massaggiare prima il collo e di procedere sempre verso l’alto e verso l’esterno del volto. Con un bel massaggio al mattino e alla sera il tuo viso avrà sempre un aspetto sano, fresco e tonico.